Gilda TV in tempo reale



Logo della Gilda degli insegnanti

COMUNICAZIONE URGENTE

AI SENSI DEL DM 375 DEL 6 GIUGNO 2014, COLORO CHE SONO ISCRITTI CON RISERVA NELLA SECONDA FASCIA D'ISTITUTO, DEVONO SCIOGLIERE LA RISERVA COMUNICANDO ENTRO 1L 31 LUGLIO 2014, L'AVVENUTO CONSEGUIMENTO DELL'ABILITAZIONE.

IN ALLEGATO MODELLO DI COMUNICAZIONE PER I PAS, MODIFICABILE PER GLI ALTRI CASI.


Logo della Gilda degli insegnanti

Pubblichiamo, in opportuna pagina, le GAE provvisorie per l'anno 2014/2015


Si ricorda che si hanno 5 giorni per eventuali ricorsi

 

vai alla pagina speciale GAE


Logo della Gilda degli insegnanti

Ulteriore rettifica mobilità scuola secondaria di primo grado

 

decreto di ulteriore ettifica mobilità scuola media di primo grado

 

 


Logo della Gilda degli insegnanti

Mobilità estero per estero a.s. 2014/2015

 

Il MAE ha provveduto ad emanare le disposizioni concernenti la mobilità del personale docente e ata in servizio all´estero.
Nonostante il comunicato unitario delle OO.SS. del 25 giugno scorso, resta limitato il numero dei posti messo a disposizione per i movimenti.
In data 23 luglio 2014 il Mae ha inviato la nota operativa ed il decreto alle sedi consolari.
Il 5 agosto 2014 è  il termine ultimo per l´inoltro delle domande di trasferimento. Entro la medesima data è consentita la revoca della domanda presentata.  
Entro l´8 agosto 2014 saranno pubblicate le graduatorie di ciascun codice funzione con l´indicazione del punteggio attribuito.
Entro il 13 agosto 2014 ore 12 italiane gli interessati potranno avanzare reclamo motivato al MAE.
La pubblicazione dei trasferimenti avverrà in data 18 agosto 2014.


nota operativa per domanda di trasferimento all'estero
decreto trasferimento all'estero


 
Logo della Gilda degli insegnanti

La spunta quota 96. Approvato dalla Commissione della Camera, nella serata del 25, il provvedimento ma...

 

Sapremo domani, lunedì 28, come finirà questa tormentata storia. Il provvedimento, votato all'unanimità dei partiti presenti in commissione,  sarà approvato alla Camera e, quindi, partirà l'iter per pensionare 4000 colleghi ma, c'è un ma...ovviamente.... ci sono sentori che prevedono scenari di questo tipo: pensionamento ma liquidazione dell'indennità di fine rapporto al compimento dei 65 anni, calcolo degli ultimi anni con il sistema contributivo e non retributivo.
Nel dispositivo si evidenzia che tutti i lavoratori della PI potranno andare in pensione, avendo i requisiti minimi, insegnanti compresi, a 62 anni mentre i medici e i docenti universitari 65 anni.

Aspettiamo, quindi, altre 24 ore per sapere, infine, cosa accadrà.


Logo della Gilda degli insegnanti

Graduatorie di istituto: chiarimenti su titoli e servizi


Il Miur ha emanato la nota prot. 7526 del 24 luglio 2014, con la quale fornisce alcuni chiarimenti sulla valutazioni di servizi e titoli.
I chiarimenti, che erano stati richiesti per le vie brevi dalla Gilda e dalle altre organizzazioni sindacali, riguardano gli aspetti indicati di seguito.  
1) Non dà luogo a punteggio come altro titolo, in altra classe di concorso, l´abilitazione conseguita dai docenti che si sono iscritti con riserva nella II fascia, in quanto trattasi di titolo non posseduto alla data di scadenza della domanda;
2) L´inclusione nella graduatoria di merito del Concorso per titoli ed esami di cui al D.D.G. 24 settembre 2012 n. 82 non dà diritto all´inclusione nelle graduatorie di II fascia, in quanto, ai sensi dell´art. 13 comma III del D.D.G. medesimo, l´abilitazione all´insegnamento viene conseguita dai vincitori solo all´atto dell´assunzione in ruolo.
3) Le disposizioni di cui al punto B2 della Tabella A di valutazione dei titoli di II fascia, si applicano anche ai servizi di insegnamento antecedenti all´anno 2000, prestati in istituti di istruzione secondaria legalmente riconosciuti o pareggiati, ovvero nella scuola primaria parificata, ovvero nella scuola dell´infanzia pareggiata. (...leggi tutto)


Logo della Gilda degli insegnanti

Esami di stato: fatta giustizia su retribuzioni commissari per i commissari interni per gli esami di maturità".

 

Così la Gilda degli Insegnanti commenta la nota (prot. n. 4901) con cui il Miur, dando ragione alla protesta portata avanti dal sindacato per due anni, ripristina le retribuzioni aggiuntive anche per i docenti che svolgono la loro funzione in due classi della stessa commissione.
La nota emanata ieri da viale Trastevere, rettificando parzialmente la famigerata circolare 7321/2012, ristabilisce dunque l´equità di trattamento con i commissari interni attivi su più commissioni e pone fine a un contenzioso legale dal quale l´Amministrazione, anche grazie all´impegno della Gilda, è sempre uscita sconfitta.


logo gilda

Pubblichiamo la mobilità nella scuola superiore

 

mobilità provinciale scuola superiore 2014/2015
mobilita interprovinciale scuola superiore 2014/2015

 


Logo della Gilda degli insegnanti

Decreto di rettifica mobilità scuola secondaria di primo grado

 

decreto di rettifica mobilità scuola media di primo grado

 

 


 


logo gilda

Utilizzazioni/assegnazioni provvisorie: precisazioni dal Ministero

 

Facendo seguito alla nota ministeriale prot. n. 6870 del 7 luglio scorso con cui, nelle more della conclusione dell’iter di verifica di cui all’art. 40 bis del D.L.vo. n.165/2001, sono state indicate le date di scadenza entro le quali il personale interessato dovrà presentare la domanda di utilizzazione ed assegnazione provvisoria, il Miur, come avevamo anticipato, ha diffuso  la nota prot. n. 7210 con la quale ufficializza alcune precisazioni già fornite alle OO.SS. per le vie brevi.

- A sostegno del punteggio per le utilizzazioni dichiarato dagli interessati sulle domande non è necessario allegare alcuna documentazione in quanto la valutazione dei titoli relativi alle utilizzazioni di personale titolare di cattedra e/o posto nella scuola è formulata da ciascuna istituzione scolastica in cui il personale presta servizio, ai sensi dell’art. 1 comma 6 del CCNI. Relativamente, invece, alle situazioni previste per il riconoscimento delle precedenze nelle operazioni e per l’attestazione dei requisiti richiesti per le assegnazioni provvisorie è necessario presentare le dichiarazioni personali sostitutive delle certificazioni secondo quanto stabilito dall’art. 9 del C.C.N.I. 26.2.2014 e dell’art. 4 dell’O.M. 28.2.2014, n. 32 sulla mobilità, salvo i casi in cui è obbligatorio allegare una certificazione espressamente prevista dal suddetto CCNI e dall’Ipotesi di CCNI sulle utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie. I responsabili degli Uffici territorialmente competenti potranno procedere, ove ne ravvisino l’opportunità, ad una verifica d’ufficio della veridicità delle dichiarazioni personali rilasciate.
- Data la peculiarità della procedura di mobilità annuale relativa al personale docente di religione cattolica, al personale titolare DOS e al personale docente che chiede l’utilizzazione presso i licei musicali e coreutici, gli interessati produrranno le domande in forma cartacea secondo le indicazioni della nota prot. 7113 del 10.7.2013.
- Il personale interessato a produrre domanda anche per diverso ordine di scuola è tenuto a rispettare la data di scadenza del proprio ordine di appartenenza. Qualora le funzioni per la presentazione on line non fossero disponibili, la domanda è prodotta in forma cartacea.
- La facoltà, cui si riferisce la citata nota, di allegare, all’atto della presentazione della domanda, le documentazioni in formato elettronico, è riservata, ovviamente, al personale che inoltra l’istanza tramite la modalità istanze on-line.
- Le domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria interprovinciali on-line vanno inviate a cura dell’interessato esclusivamente all’ATP della provincia di destinazione. L’Ufficio territoriale della provincia di titolarità ne sarà informato per conoscenza a cura del sistema informativo.

Viene comunicato inoltre che, ai sensi dell’art. 15 comma 3 bis della L. 128/2013, le utilizzazioni sui posti della dotazione provinciale di sostegno della scuola secondaria di II grado sono effettuate senza distinzione di area disciplinare. Ai fini di tale attuazione è in corso di definizione una sequenza contrattuale prevista dall’art. 1 punto 5) del CCNI 26.2.2014 sulla mobilità.


Logo della Gilda degli insegnanti

Indicazioni per le GAE e le graduatorie d'istituto per i licei musicali e coreutici

 

Nota Miur licei musicali e coreutici
modello B1 inserimento GAE
modello B2 inserimento graduatoria d'istituto


Logo della Gilda degli insegnanti

Pubblichiamo i decreti e le ulteriori modifiche alle graduatorie definitive del concorso per le discipline A043, A050, A051, A052, scuola primaria rettificata


decreto di pubblicazione A043, A050, A051, A052
decreto di pubblicazione scuola primaria rettificata
graduatoria definitiva al 7 luglio A043
graduatoria definitiva al 7 luglio A050
graduatoria definitiva al 7 luglio A051

graduatoria definitiva al 7 luglio A052
graduatoria definitiva rettificata primaria


logo gilda

AVVISO PER I COLLEGHI DELLA SCUOLA SECONDARIA

 

Considerato che quest’anno le istanze per le  utilizzazioni e di assegnazioni provvisorie si devono esclusivamente produrre online ed i tempi stabiliti per la scuola secondaria, in cui sarà possibile accedere all’applicazione  sono molto ristretti da giorno 24 a giorno 30 luglio, si invitano i docenti, soprattutto della scuola media, per i quali sono già stati pubblicati i trasferimenti, a recarsi in sindacato anche nei giorni precedenti l’apertura della procedura per precompilare le istanze su cartaceo, in modo da velocizzare poi la fase di effettivo inserimento su istanze online.


Logo della Gilda degli insegnanti

Assegnazioni provvisorie e utilizzazioni 2014/2015

 

Le domande dovranno essere presentate con questa scadenza:

-dall'11 al 21 luglio docenti scuola primaria e dell'infanzia (solo online)
-dal 24 al 30 luglio docenti scuola di primo e secondo grado (solo online)
-entro il 25 luglio il personale scolastico e docenti di religione (domanda cartacea)
-entro il 12 agosto personale ATA (domanda cartacea)

 

bozza ipotesi CCNI utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2014/2015
nota domande di utilizzazione e assegnazioni provvisorie 2014/2015
modello domande utilizzazione 2014 scuola infanzia
modello domande utilizzazione 2014 scuola primaria
modello domande utilizzazione 2014 scuola media
modello domande utilizzazione 2014 scuola superiore
modello domande utilizzazione 2014 personale tecnico e amministrativo
modello domande utilizzazione 2014 religione scuola infanzia e primaria
modello domande utilizzazione 2014 religione scuola primo e secondo grado
modello domande utilizzazione 2014 personale educativo


Logo della Gilda degli insegnanti

Alcune utilità per la compilazione del modello B

 

Nota Miur Modello B
elenco scuole speciali
istituti ad indirizzo musicali o coreutico
istituti omnicomprensivi
legenda sedi esprimibili
provincie con deroga limite due circoli didattici
scuole slovene


logo gilda

Pubblichiamo la mobilità per la scuola secondaria di primo grado della provincia di Catania

 

trasferimenti provinciali scuola media

trasferimenti scuola media interprovinciali



Logo della Gilda degli insegnanti

Mobilità: nuova proroga per la secondaria di II grado

 

Il Miur, con la nota 6677 del 1 luglio 2014,  ha comunicato che le date concernenti i termini di acquisizione delle disponibilità e di pubblicazione dei movimenti relativi al personale docente della scuola secondaria di II grado sono articolate come segue:

- termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 3 luglio
- pubblicazione dei movimenti: 23 luglio


logo gilda

Apertura serale scuole: il Miur è fuori dalla realtà

 

"Mentre il Miur progetta di tenere aperte le scuole fino alle dieci di sera, con una nota inviata ai dirigenti scolastici, la Provincia di Genova comunica che dal prossimo anno scolastico gli istituti superiori di sua gestione resteranno chiusi il sabato a causa della crisi finanziaria determinata dai tagli agli enti locali. Ecco la dimostrazione che le decisioni politiche riguardanti il mondo dell´istruzione vengono prese da chi di scuola sa e capisce ben poco e non conosce la difficile realtà in cui si trovano a operare la maggior parte delle scuole italiane".
Ad affermarlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti.
Nella nota diramata dalla Provincia del capoluogo ligure, si legge che "i tagli impongono decisioni drastiche ma necessarie al fine di contenere al massimo tutti i costi che incidono sul bilancio e tra queste le utenze e i costi di riscaldamento relativi agli istituti provinciali di competenza provinciale".
"Se si fatica a garantire lo svolgimento delle attività didattiche durante il sabato, come si può pensare di prolungare l´apertura degli edifici scolastici fino a sera? A chi lancia simili proposte - conclude il coordinatore nazionale della Gilda - suggeriamo di fare i conti con la realtà e di lavorare per dare risposte concrete ai problemi della scuola italiana".


Logo della Gilda degli insegnanti

Inaccettabile Miur su orario lavoro, contrattazione o sarà sciopero

 

I"I docenti italiani lavorano quanto i loro colleghi europei e in alcuni casi anche di più, basta considerare che le ore di insegnamento sono di 60 minuti e non di 45 o 50 come in altri Paesi Ue. Non è possibile annunciare una riforma di questa portata partendo da dati falsi e se il Miur intende "spremere" ulteriormente gli insegnanti, sulle cui spalle gravano incombenze burocratiche che nulla hanno a che vedere con la professione docente, noi ci opporremo fermamente invitando tutta la categoria a scendere in piazza".
Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, boccia senza appello il piano per la scuola redatto dal cantiere di viale Trastevere, che prevede un nuovo contratto di lavoro con 36 ore settimanali.
"Secondo il rapporto Eurydice 2012, nella scuola primaria italiana le ore annue di insegnamento sono 770, mentre alle medie e alle superiori ammontano a 630, dati che ci collocano in linea con gli altri Paesi Ocse e al di sopra della media Ue per quanto riguarda primaria e superiore.
Inoltre non va dimenticato che il lavoro degli insegnanti - sottolinea Di Meglio - non è impiegatizio: non c´è alcun cartellino da timbrare e, a parte le attività in aula con gli studenti, c´è tutto il lavoro di preparazione delle lezioni, dei compiti da assegnare in classe e la loro correzione che gli insegnanti non svolgono durante l´orario di lavoro a scuola ma a casa".
Al sottosegretario Roberto Reggi, il quale dice che la scuola italiana non sarà più un ammortizzatore sociale, Di Meglio replica duramente: "Colpa del Governo, che ha ridotto in miseria i docenti e incancrenito il precariato".
"L´impiegatizzazione sempre più spinta degli insegnanti e l´aumento sconsiderato dei poteri affidati ai dirigenti scolastici, che in molti casi hanno rivelato numerose pecche, - attacca il coordinatore nazionale della Gilda - dimostrano che la scuola viene considerata dalla politica più come una caserma, e per certi versi anche come un´azienda, che come un´istituzione educativa. E´ scandaloso che il cantiere per la scuola messo in piedi dal Miur non abbia coinvolto le organizzazioni sindacali e - conclude Di Meglio - lo diciamo chiaro e tondo: se quello che il ministro Giannini vuole presentarci è un contratto di autorità, scavalcando i sindacati, da settembre sarà guerra aperta".


Logo della Gilda degli insegnanti

Pubblichiamo i decreti e le ulteriori modifiche alle graduatorie definitive del concorso per le discipline A033, C430 e scuola dell'infanzia

 

graduatoria definitiva al 23 giugno A033
decreto di pubblicazione A033
graduatoria definitiva al 23 giugno C430
decreto di pubblicazione C430
graduatoria definitiva infanzia
decreto di pubblicazione


logo gilda

Graduatorie istituto ATA: serve una proroga

 

La Gilda degli Insegnanti chiede al Miur di far slittare a settembre le procedure per l´inserimento del personale Ata nelle graduatorie di istituto.
"Le scuole sono in allarme - spiega la Federazione Gilda Unams - perché l´apertura delle graduatorie di terza fascia per gli ata andrebbe ad aggravare ulteriormente il carico di lavoro già molto pesante che le segreterie devono affrontare nei prossimi mesi per concludere le domande di inserimento nelle graduatorie di terza fascia di istituto dei docenti.
Per evitare che tutto il sistema si ingolfi - conclude la Gilda - è necessario dunque che il ministero conceda una proroga".


Logo della Gilda degli insegnanti

Costituito il Coordinamento Nazionale degli ITP Gilda

 

La nascita del Coordinamento degli Insegnanti Tecnico Pratici è stata annunciata il giorno 16 maggio 2014 durante i lavori del Congresso Nazionale della Gilda a Salerno. In quella data è stato illustrato il documento programmatico del Coordinamento allegato a questo articolo.
I professori Daniele Maggi della Gilda di Lodi e Anna Rita Allegrini della Gilda di Roma, sono stati nominati rispettivamente coordinatore e vice coordinatore.
Come è ormai tristemente risaputo, la categoria professionale degli insegnanti di laboratorio ha subito gravi tagli nei quadri orari a seguito del Riordino degli Istituti Tecnici e Professionali che hanno causato e continueranno a generare numerose situazioni di esubero per docenti in servizio da decine di anni, ai quali viene di fatto negata ogni prospettiva di futuro reinserimento nel Sistema Scolastico Italiano.
La figura dell´ITP, inoltre, molto spesso è discriminata ed emarginata anche nei rapporti con gli studenti e le loro famiglie a causa dell´eccessivo frazionamento del quadro orario e delle numerose compresenze che, di fatto, rendono poco visibile la figura di questo tipo di insegnanti. Si pensi, ad esempio, alle difficoltà nel gestire le valutazioni, in caso di compresenza, quando si usa il registro elettronico!
Siamo dei professionisti qualificati e non possiamo accettare di essere accantonati senza che siano previste alternative per evitare di disperdere il nostro bagaglio di esperienza e di competenze acquisite sul campo dopo decine di anni di servizio!
I docenti di laboratorio, in questo momento, dovrebbero cercare di essere uniti nelle rivendicazioni facendo valere i loro numeri, a prescindere dai singoli casi personali.
Si tratta di sfatare la convinzione purtroppo molto generalizzata, che la nostra figura possa tranquillamente essere eliminata, senza creare alcun danno per la formazione degli studenti!
È arrivato il momento di affermare a testa alta la nostra professionalità e rivendicare il nostro ruolo nell´ambito del sistema scolastico Italiano.
Possibile che si stia cercando di esternalizzare le attività pratiche (con le certificazioni, le attività pomeridiane a pagamento, ecc..) e contemporaneamente si stiano accantonano i docenti che potrebbero garantire a costo zero e in modo indiscriminato per tutti gli studenti le attività pratiche di laboratorio?
Questi e molti altri sono i temi che saranno affrontati dal Coordinamento degli ITP della Gilda.
Certamente non sarà una facile impresa e il nostro percorso incontrerà moltissimi ostacoli!
Per dare forza e autorevolezza alle iniziative che saranno intraprese dal Coordinamento Itp, sarà fondamentale la collaborazione di referenti provinciali che ci saranno segnalati dai coordinatori provinciali e che potranno farsi portavoce delle realtà e delle problematiche dei singoli territori.
L´iniziativa del Coordinamento ITP Gilda, è un progetto ambizioso, vista la situazione attuale, per questo motivo è indispensabile coinvolgere un grande numero di colleghi, dando loro maggiore consapevolezza del valore della loro professione per indurli, di conseguenza, a non accettare supinamente quello che ci sta accadendo

Il Coordinamento ITP GILDA
Daniele Maggi e Anna Rita Allegrini
indirizzo e-mail: gildaitp@gmail.com
 

 

documento programmatico ITP


logo gilda

Graduatorie di istituto: modello B disponibile dal 4 luglio

 

Facendo seguito alla nota 5543 del 30 maggio scorso, il Miur, con la nota prot. n. 1692 di data odierna, comunica che dalle ore 9. 00 del 4 luglio alle ore 14.00 del 4 agosto 2014 sarà disponibile l´istanza Polis relativa al modello B per la scelta delle istituzioni scolastiche ai fini dell´inclusione nelle graduatorie di istituto per il triennio 2014/16.
La presentazione delle istanze avverrà esclusivamente accedendo al portale Polis, secondo le modalità presenti all´art. 7 sezione B del dm 353/2014. 
Il personale ancora non in possesso di credenziali può provvedere nel frattempo a registrarsi al portale. Si ricorda che gli utenti già accreditati per precedenti istanze, anche relativi ad altri procedimenti, devono utilizzare le medesime credenziali per l´accesso.
Sono interessati alla procedura:
- gli aspiranti docenti inclusi nelle graduatorie ad esaurimento che abbiano confermato la loro iscrizione in occasione del recente aggiornamento per il triennio 2014/16;
- gli aspiranti che hanno presentato il modello A/1 e/o A/2 o A/2bis ad una istituzione scolastiche entro il termine del 23 giugno scorso.
Per venire incontro ai problemi dell´utenza, il Ministero mette a disposizione un numero verde (800 844999) che sarà attivo dal prossimo 4 luglio, contestualmente all´apertura dell´istanza e per tutto il periodo di disponibilità della stessa.


Logo della Gilda degli insegnanti

Graduatorie ad esaurimento: al via le operazioni annuali

 

Il Miur ha pubblicato il Decreto ministeriale n. 486 del 20 giugno 2014 con il quale si fissano i termini e le procedure per le operazioni annuali nelle graduatorie ad esaurimento:

- scioglimento della riserva,

- dichiarazione del titolo di sostegno,

- dichiarazione del titolo alla riserva dei posti.

Tutte le predette operazioni dovranno essere effettuate entro il 18 luglio 2014, esclusivamente con modalità web, previa registrazione alle Istanze online.

 

Decreto ministeriale n. 486
modello 2
modello 3
modello 4


logo gilda

Ulteriori chiarimenti graduatorie di istituto

 

pubblichiamo una nota del ministero che da ulteriori chiarimenti sulla compilazione delle istanze per l'inserimento nelle graduatorie d'istituto

 

nota MIUR


Logo della Gilda degli insegnanti

Riforma P.A.: taglio a sindacati è deriva populistica

 

"Quella sbandierata dal tandem Renzi-Madia è una rivoluzione puramente di facciata che in realtà non procura risparmi ma ferite gravi e profonde alle grandi organizzazioni democratiche rappresentate dai sindacati".
Non usa mezzi termini Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Federazione Gilda-Unams, per commentare il dimezzamento dei permessi e dei distacchi sindacali previsto dalla riforma della pubblica amministrazione approvata venerdì scorso in Consiglio dei Ministri.
"Il taglio del 50 per cento di permessi e distacchi viene effettuato brutalmente, senza alcuna gradualità, e va a colpire persone che generalmente prestano servizio ben oltre il normale orario di lavoro per difendere i diritti di insegnanti e impiegati e per aiutarli a districarsi nella giungla burocratica italiana".
"Il risparmio che deriverà dal dimezzamento di permessi e distacchi - spiega il coordinatore della Fgu - ammonterà a circa 13 milioni nelle scuole e ad altrettanti nel resto del pubblico impiego, una cifra che corrisponde a meno degli stipendi di una manciata di dirigenti pubblici. Il rientro dei distaccati, inoltre, non farà altro che ridurre ulteriormente i posti di lavoro disponibili, con ´tanti saluti´ al famoso ricambio generazionale".
"Ben altro sistema ha usato il governo - incalza Di Meglio - per il finanziamento pubblico ai partiti, la cui abolizione avverrà soltanto nel 2017 e che alla fine verrà sostituito dal 2 per mille nella dichiarazione dei redditi. L´attacco di Renzi - conclude - si conferma come una deriva populistica tesa a destrutturare i sindacati".


Logo della Gilda degli insegnanti

Esami di Stato: per i commissari interni retribuzione inadeguata

 

I"Le retribuzioni per i membri interni delle commissioni degli esami di maturità sono totalmente inadeguate rispetto al compito delicato e professionalmente impegnativo svolto dai docenti".
La Gilda degli Insegnanti punta l´indice contro la circolare 7321/2012 con cui il ministero dell´Istruzione ha deciso unilateralmente di ridurre i compensi assegnati ai commissari interni, prevedendo pagamenti aggiuntivi soltanto se operano su più commissioni e non, come stabilito dalla precedente nota del 2007, anche nel caso in cui esercitino la loro funzione in due classi della stessa commissione.
"A luglio scorso - ricorda la Gilda - avemmo un incontro al Miur per discutere della questione, ma la risposta che il ministero ci fornì non fu soddisfacente e perciò minacciammo di procedere con decreti ingiuntivi contro l´amministrazione.
E´ trascorso un anno, eppure la situazione è rimasta immutata. Riteniamo inaccettabile questo comportamento e - conclude la Gilda - invitiamo viale Trastevere a rivedere la circolare e a ripristinare la precedente retribuzione per i commissari interni. Se il ministero continuerà a fare orecchie da mercante, riprenderemo il contenzioso".


logo gilda

Mobilità, ulteriore proroga per scuola secondaria

 

Considerate le difficoltà incontrate nello svolgimento delle operazioni propedeutiche alla mobilità del personale della scuola dovute a problemi tecnici riscontrati sul portale SIDI, il Miur, con nota prot. n. 6235 di data odierna, comunica che le date di pubblicazione dei movimenti relativi al personale docente della scuola secondaria di I grado e le date concernenti i termini di acquisizione delle disponibilità e di pubblicazione dei movimenti relativi al personale docente della scuola secondaria di II grado, fissati nell´O.M. 28.2.2014, n. 32 - art. 2 comma 2, sono articolate come segue:

1) scuola secondaria di I grado: 
- pubblicazione dei movimenti: 4 luglio

2) scuola secondaria di II grado
- termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili: 1° luglio
- pubblicazione dei movimenti: 18 luglio


Logo della Gilda degli insegnanti

Scatti anzianità: buon risultato in un momento difficile

 

"Abbiamo portato a casa un risultato importante per tutti i docenti ma non possiamo esultare perchè manca ancora all´appello lo scatto del 2013".
Così il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, commenta l´intesa sottoscritta all´Aran per il recupero degli scatti di anzianità 2012.
"Le progressioni di carriera saranno corrisposte sia ai docenti che le hanno già maturate, sia a quelli che devono ancora raggiungerle. Ma per siglare l´accordo - sottolinea Di Meglio - è stato necessario sacrificare il Fondo di istituto perchè il Governo ci ha privato di ciò che ci spettava destinando altrove i risparmi derivanti dai tagli".
Per concludere, una nota positiva: "Abbiamo evitato all´ultimo minuto il rischio che chi aveva percepito lo scatto nel 2013 dovesse restituirlo, una manovra che avrebbe provocato una pesante decurtazione della busta paga".

intesa recupero scatti 2012


Logo della Gilda degli insegnanti

COMUNICATO IMPORTANTE PER I PRECARI CHE FREQUENTANO I PAS O LA FACOLTA’ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA-INFANZIA

Graduatorie d’Istituto: iscrizione con riserva docenti abilitati entro 31/07

La misura è contenuta in un decreto firmato oggi dal Ministro dell´Istruzione, Università e Ricerca, Stefania Giannini

 

Il Miur ha emanato  il decreto 375  che permette l´iscrizione  con riserva  nella seconda fascia delle graduatorie di istituto a coloro che si abiliteranno all´insegnamento (Scienze della formazione primaria ovvero PAS) o si specializzeranno sul sostegno entro il prossimo 31 luglio, ma dopo il 23 giugno, data in cui si chiudono le domande di accesso agli elenchi per le supplenze.

Gli interessati che presentano domanda con riserva nelle graduatorie di circolo e di istituto di II fascia, poiché tale richiesta è priva di effetti fino allo scioglimento della riserva stessa, dovranno comunque presentare, per gli insegnamenti di interesse e al fine di poter ottenere l´inclusione in III fascia nelle more dello scioglimento della riserva, i relativi modelli A/2 o A/2bis, di cui al dm 353/14, ferma restando l´unicità di presentazione del modello B.

Coloro che abbiano presentato domanda con riserva e abbiano conseguito il titolo di abilitazione entro il 31 luglio 2014,  dovranno comunicare all´istituzione scolastica destinataria della domanda l´avvenuto conseguimento dell´abilitazione. 

La comunicazione del conseguimento del titolo abilitativo entro il 31 luglio 2014 determinerà lo scioglimento della riserva e l´inclusione a pieno titolo nella II fascia delle graduatorie di circolo e di istituto.

Il mancato conseguimento dell´abilitazione entro il 31 luglio 2014 farà decadere la domanda  presentata con riserva e gli aspiranti saranno inseriti a pieno titolo nelle graduatorie di III fascia, purché sia stata presentata la relativa domanda.

 

Per ragioni organizzative si pregano i colleghi che avessero bisogno di chiarimenti ed assistenza di recarsi in sede preferibilmente nei primi tre giorni della settimana, cioè da lunedì a mercoledì.


Logo della Gilda degli insegnanti

Le graduatorie definitive del concorso per le discipline A043, A050, A051 latino e A052 greco

 

graduatoria definitiva concorso A043

graduatoria definitiva concorso A050

graduatoria definitiva concorso A051

graduatoria definitiva concorso A052
decreto di pubblicazione con tempi per eventuali ricorsi


logo gilda

Pubblichiamo la mobilità della scuola primaria e del personale educativo

 

mobilità provinciale  2014/2015 scuola primaria
mobilità interprovinciale  2014/2015 scuola primaria
mobilità provinciale  2014/2015 personale educativo


logo gilda

Mobilità, proroga per scuola secondaria di I, II grado ed educativo

 

Tenuto conto delle numerose segnalazioni circa le difficoltà incontrate nello svolgimento delle operazioni propedeutiche alla mobilità del personale della scuola, con nota 5795 di data odierna, il Miur comunica che le date concernenti i termini di acquisizione delle disponibilità e, conseguentemente, di pubblicazione dei movimenti relativi al personale docente della scuola secondaria di I grado e al personale docente della scuola secondaria di II grado, fissati nell´O.M. 32/14, sono articolate come segue:
► personale docente
scuola secondaria di I grado
1 - termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande
di mobilità e dei posti disponibili: 7 giugno
2 - pubblicazione dei movimenti: 27 giugno
► personale docente
scuola secondaria di II grado
1 - termine ultimo comunicazione al SIDI delle domande
di mobilità e dei posti disponibili: 23 giugno
2 - pubblicazione dei movimenti: 15 luglio.

 

Il Ministero dell´Istruzione con la nota 5698 del 4 giugno 2014 ha reso noto che la data di pubblicazione dei movimenti del personale educativo, indicata nell´OM 32/14, è prorogata all´11 giugno 2014


Logo della Gilda degli insegnanti

Graduatorie di istituto: su titoli vergognoso mercimonio

 

"Sulle graduatorie di istituto si sta consumando un vergognoso mercimonio".
A denunciarlo è la Gilda degli Insegnanti che tuona contro alcuni corsi online a pagamento con cui è possibile ottenere punti.
"E´ un metodo inaccettabile che mortifica l´insegnamento, basta mercanteggiare sui precari" attacca la Gilda, citando l´esempio di una certificazione che dà diritto a 3 punti in graduatoria e che è possibile conseguire pagando 60 euro, di cui soltanto 10 per il corso online, e sostenendo un semplice esame nell´arco di pochi giorni.
Sono migliaia - spiega la Gilda - i docenti precari che stanno mettendo mani al portafoglio per conquistare 3 punti che alla fine non cambieranno le loro posizioni in graduatoria ma serviranno solamente a far guadagnare le società organizzatrici dei corsi".
"La cattedra non è come una batteria di pentole da comprare con i punti della spesa al supermercato" conclude la Gilda, sottolineando che "è pronto il ricorso per bloccare le graduatorie di istituto".


Logo della Gilda degli insegnanti

TFA secondo ciclo: il calendario dei test preliminari

 

Il Ministero dell´istruzione ha pubblicato il decreto dipartimentale n. 306 del 5 giugno 2014 con il quale si fissano le date per i test del TFA secondo ciclo, bandito col Decreto Ministeriale 312 del 16 maggio scorso.  
Le prove, identiche su tutto il territorio nazionale, si svolgeranno nel periodo compreso tra il 14 e il 31 luglio 2014. 
Si ricorda che per essere ammessi alla prova scritta i candidati dovranno conseguire una votazione nel test preliminare non inferiore a 21/30.  


logo gilda

Scatti d´anzianità: all’Aran l’11 giugno per chiudere trattativa

 

"Ci auguriamo che la trattativa si concluda il più presto possibile perché è stato perso già troppo tempo a causa di una burocrazia lenta e farraginosa".
Così Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, commenta l´apertura della trattativa avvenuta oggi pomeriggio all´Aran per il recupero degli scatti di anzianità 2012.
L´atto di indirizzo - spiega Di Meglio - è analogo a quello del 2011 e individua le risorse in parte nei risparmi derivanti dai tagli e in parte dai fondi del Mof.
Tutti i sindacati, eccetto la Cgil, hanno espresso parere favorevole, auspicando una chiusura veloce della trattativa anche alla luce - ricorda Di Meglio - della scadenza del 30 giugno stabilita dalla legge.
Il prossimo incontro è stato fissato per l´11 giugno e - conclude il coordinatore nazionale della Gilda - speriamo di chiudere la partita definitivamente.


logo gilda

Graduatorie ad esaurimento: istanze non andate a buon fine

 

Sono pervenute al Miur segnalazioni in merito alle difficoltà di portare a buon fine la procedura di istanze-on-line POLIS, registrate nella giornata di chiusura delle funzioni on-line per la presentazione delle domande di aggiornamento/permanenza/trasferimento/conferma o scioglimento della riserva.
Al riguardo, con nota  5541 inviata agli uffici scolastici in data odierna, in considerazione della circostanza che il termine di scadenza del 17 maggio u.s. ricadeva nella giornata di sabato, giorno di chiusura degli uffici territoriali, il Miur ritiene che possano essere accolte le richieste di assistenza pervenute oltre tale termine e comunque non oltre il 23 maggio 2014, previa dimostrazione del disguido tecnico subito nella suddetta giornata del 17 maggio (diagnostico del sistema o dichiarazione sotto propria responsabilità, verificabile dal Fornitore dei Servizi Informativi).
Inoltre, in ragione della complessità e della novità della procedura, potranno essere prese in considerazione, previa compilazione del fac-simile del modello 1 di domanda allegato al DM n. 235 del 1 aprile 2014, anche le istanze inserite ma non inoltrate, ivi comprese quelle degli aspiranti che in fase di rettifica di una domanda precedentemente inoltrata abbiamo omesso di effettuare un nuovo inoltro.


Logo della Gilda degli insegnanti

Pubblichiamo la graduatoria definitiva rettificata del concorso per la scuola dell'infanzia

 

decreto di pubblicazione graduatoria definitiva rettificata concorso infanzia

graduatoria definitiva rettificata concorso infanzia


Logo della Gilda degli insegnanti

Graduatorie: il modello B sarà presentato successivamente

 

ICon la nota prot. 5543 di data odierna il Miur chiarisce che la scadenza del 23 giugno 2014 fissata per la presentazione delle domande di inclusione e/o aggiornamento delle graduatorie di istituto del personale docente ed educativo, valide per il triennio 2014/16, riguarda esclusivamente i modelli A1, A2 e A2bis, da presentarsi in modalità cartacea tramite raccomandata A/R o consegna diretta (oppure via pec) all´istituzione scolastica prescelta.
Il modello B di scelta delle istituzioni scolastiche dovrà invece essere presentato con la modalità web descritta all´art. 7 comma 8 del D.M. 353/2014 nei termini che saranno comunicati con successivo avviso


Logo della Gilda degli insegnanti

Visite specialistiche: il Miur chiarisce

 

Dopo le vibrate proteste dei sindacati della scuola e la clamorosa incostituzionalità del provvedimento, con un avviso pubblicato nella giornata del 29 maggio, il Miur fa chiarezza circa le visite specialistiche del personale della scuola, rispetto all´attuazione della circolare n. 2 del 17 febbraio 2014 del Dipartimento della Funzione Pubblica. 

Le disposizioni di dettaglio contenute nella nota prot. 5181 - si legge nell´avviso - sono efficaci esclusivamente nei confronti del personale Amministrativo in servizio nel M.I.U.R. - Comparto Ministeri - e non riguardano in alcun modo il Personale Scolastico".


logo gilda

Scatti: finalmente il 5 giugno trattativa all´ARAN

 

"Finalmente, dopo le nostre proteste, l´atto di indirizzo per il recupero degli scatti di anzianità 2012 è arrivato all´Aran e adesso ci auguriamo che la trattativa si concluda positivamente nel più breve tempo possibile".
Così il coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, Rino Di Meglio, commenta la notizia della convocazione dei sindacati all´Aran il prossimo 5 giugno.
"Il nostro auspicio è che la questione si risolva entro la stessa giornata di giovedì".


Logo della Gilda degli insegnanti

CPIA, prossime le iscrizioni

 

In un apposito incontro presieduto dal D.G. degli ordinamenti, Carmela Palumbo, è stata consegnata alle OO.SS. la bozza di CM concernente le iscrizioni ai 3 percorsi di istruzione per gli adulti che saranno attivati a partire dall´ anno scolastico 2014/15:
A) percorsi d´ istruzione di primo livello, cioè i corsi per lavoratori aperti a italiani e stranieri che non hanno ancora assolto l´obbligo scolastico del primo ciclo;
B) percorsi d´ istruzione di secondo livello, nuova denominazione dei corsi serali - riservati agli italiani ed agli stranieri che intendono proseguire gli studi - che restano allocati negli istituti tecnici, professionali ed i licei artistici presso i quali sono attualmente attivati;
C) percorsi di alfabetizzazione e apprendimento della lingua italiana riservati agli stranieri.
I percorsi di cui ai punti A) e C) ricadono nelle competenze dei Centri Provinciali per l´ Istruzione degli Adulti (CPIA) che sostituiscono i Centri Territoriali Permanenti (CTP).
Le iscrizioni, ovviamente, riguardano la totalità degli adulti interessati ai percorsi di cui sopra e vanno effettuate entro il 31 maggio e comunque non oltre il 15 ottobre.
La Dott.ssa Palumbo ha informato le OO.SS. che l´ Indire effettuerà il monitoraggio del funzionamento dei CPIA, anche per quanto riguarda l´ utilizzo della quota riservata all´ autonomia.
Su richiesta della nostra delegazione il D.G. ha smentito le voci diffuse anche fra gli addetti ai lavori ai massimi livelli che il MEF stia premendo per limitarne l´ attivazione, affermando che sono previste la dirigenza e l´ assegnazione di un dsga in tutti i casi in cui ci saranno i 600 iscritti di cui alla CM 36/14. Laddove non sarà possibile raggiungere tale parametro, si attiveranno dei progetti assistiti a livello nazionale.
La nostra delegazione, apprezzando il termine del 15 ottobre quale termine per le iscrizioni e, quindi, per la determinazione dell´ organico di fatto, ha invitato l´ Amministrazione ad adoperarsi per far sì che esso coincida con l´ organico di diritto, che va calcolato considerando l´ analisi storica delle iscrizioni tardive che sono la regola e non l´ eccezione nei corsi per lavoratori.
La FGU, inoltre, ha invitato la dott.ssa Palumbo a fornire un supporto alle Regioni ed agli USR per incrementare la diffusione dei CPIA che non possono essere pletorici, come si prospetta in alcune realtà territoriali e che necessitano di autonomia dirigenziale ed amministrativa. Relativamente ai percorsi di secondo livello (ex corsi serali) la nostra delegazione ha caldeggiato il mantenimento degli organici e dei quadri orari attuali previsti, anziché la riduzione al 70% con decorrenza immediata, da evitarsi possibilmente in tutti i percorsi già attivati e, soprattutto, nelle classi quinte.
Dopo il confronto con le OO.SS. la CM di cui all´ oggetto sarà diramata appena verrà firmata dal Ministro.


Logo della Gilda degli insegnanti

Pubblichiamo la risoluzione per la eliminazione del precariato approvata dall'Assemblea Nazionale della GILDA del 16, 17 e 18 maggio a Salerno. Approvata, pure, la creazione del coordinamento nazionale ITP per difendere i docenti di laboratorio e il loro preziosissimo lavoro, gli interessati possono venire in sede e dare il proprio contributo al neonato il coordinamento provinciale.

 

risoluzione sul precariato approvata dall'assemblea nazionale a Salerno


logo gilda

TFA: pubblicate le istruzioni per le iscrizioni al secondo ciclo

 

Il Miur ha pubblicato il Decreto Dipartimentale  n. 263 del 22 maggio 2014 con il quale si forniscono indicazioni per l´iscrizione al secondo ciclo di TFA.  
L´iscrizione avverrà esclusivamente on line dal portale del CINECA entro le ore 12 del 16 giugno 2014. Le indicazioni per la registrazione sono contenute nell´allegato 1 al decreto. 
La procedura di iscrizione si conclude con il pagamento del contributo all´Università della regione prescelta dal candidato. Nell´allegato 2 al decreto sono indicate le università individuate come capofila in ciascuna regione e a cui destinare il contributo di partecipazione, indipendentemente dagli atenei cui saranno attivati i corsi. (allegato 2).
La ricevuta del pagamento del contributo costituisce prova dell´avvenuta iscrizione e pertanto può essere richiesta il giorno del test, qualora il candidato non risultasse nell´elenco degli ammessi a partecipare al test e non sussista altro motivo ostativo.
L´importo del contribuito di partecipazione è fissato in euro cinquanta (50) per ciascuna classe di abilitazione; gli ambiti disciplinari verticali 1, 2,3, 4 e 5 del dm 354/98 sono considerati come unica classe di abilitazione.
Per gli altri accorpamenti indicati nell´allegato A del dm 312/2014 è previsto invece un distinto versamento per ogni singola classe di abilitazione fino ad un tetto massimo di 150 euro. 
Le modalità di pagamento del contributo saranno rese disponibili sui siti internet delle università individuate nell´allegato 2.


logo gilda

Graduatorie di istituto: il decreto di modifica delle tabelle

 

E´ stato pubblicato sul sito web del Miur il decreto ministeriale n. 308 del 15 maggio 2014, con il quale il ministro Giannini modifica la tabelle A e la tabella B di valutazione della seconda e terza fascia delle graduatorie di istituto.
Le tabelle avranno effetto con i punteggi ivi previsti a decorrere dal prossimo ed imminente aggiornamento delle graduatorie. 

Restano confermate le annunciate azioni della Gilda degli insegnanti e delle altre organizzazioni sindacali relative all´impugnazione del detto decreto.


logo TFA

TFA secondo ciclo: il bando ufficiale

 

Pubblicato con decreto ministeriale n. 312 del 16 maggio 2014 il bando del TFA secondo ciclo, finalizzato al conseguimento dell´abilitazione per l´insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado.
Il numero di posti disponibili per ciascuna classe di concorso è suddiviso per regione e consultabile nell´allegato A al decreto.
La programmazione del fabbisogno per i percorsi formativi finalizzati al conseguimento del titolo di specializzazione per le attività di sostegno è rinvenibile nell´allegato B al decreto.
La domanda di partecipazione deve essere presentata con istanza on-line all´Ufficio scolastico della regione presso la quale si richiede frequentare il Tfa. È possibile concorrere anche per più classi di concorso. Si ricorda che è possibile frequentare un solo Tfa, anche risultando vincitori di altre classi di concorso.
Il termine di scadenza è fissato al 16 giugno 2014.  
Le modalità per la presentazione delle domande on line per il TFA e per il versamento della tassa di preiscrizione saranno indicate in un successivo provvedimento e saranno disponibili sul sito del CINECA.


Logo della Gilda degli insegnanti

Mobilità, proroga per scuola primaria e secondaria di I grado

 

ICon le note prot. n. 4827 e 4828 del 19 maggio il Miur comunica la proroga di alcune date in materia di mobilità del personale per l´a.s. 2014/15.  
Per i docenti di scuola primaria è prorogata al 6 giugno 2014 la data di pubblicazione dei movimenti.
Per i docenti di scuola secondaria di primo grado
- è prorogato al 5 giugno 2014 il termine ultimo di comunicazione al SIDI delle domande di mobilità e dei posti disponibili; 
- è prorogata al 27 giugno 2014 la data di pubblicazione dei movimenti


Logo della Gilda degli insegnanti

AVVISO IMPORTANTE PER I DOCENTI PRECARI

STIAMO AVVIANDO I RICORSI PER L’INSERIMENTO NELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO (4ª fascia)

 

i profili interessati sono:
 

1) Inserimento in graduatoria per i soggetti in possesso di diploma magistrale ante 2001;
 

2) Inserimento in graduatoria per i soggetti in  possesso di abilitazione TFA;
 

3) Inserimento in graduatoria, con riserva, per i soggetti iscritti e frequentanti i PAS.

 

Chi volesse aderire al ricorso deve, improrogabilmente entro il 28 maggio, recarsi presso la nostra sede di via Vincenzo Giuffrida 172 4° piano per firmare la procura, con  i documenti di seguito elencati:

 

ELENCO DEI DOCUMENTI:
 

1) GRUPPO

a) copia del diploma magistrale

b) copia della domanda, cartacea, di inserimento, con avviso di ricevimento

c) copia documenti personali (Carta di identità e codice fiscale)

 

2) GRUPPO

a) copia TFA

b) copia della domanda, cartacea, di inserimento, con avviso di ricevimento

c) copia documenti personali (Carta di identità e codice fiscale)

 

3) GRUPPO

a) copia iscrizione al PAS

b) attestato o altro documento che certifichi l'attuale frequenza del PAS

c) Copia domanda, cartacea, di inserimento, con avviso di ricevimento

d) copia documenti personali (Carta di identità e codice fiscale)


Logo della Gilda degli insegnanti

Pubblicata la mobilità della scuola per l'infanzia e graduatoria provvisoria personale educativo

 

vai alla pagina del ministero e verifica la tua posizione

mobilità provinciale infanzia
mobilità interprovinciale in uscita infanzia
graduatoria provvisoria personale educativo


logo gilda

Convegno per i dirigenti sindacali provinciali, per le RSU, per i terminali associativi e per i delegati alla contrattazione d'istituto, il 13 maggio presso l'IPSSEOA Karl Wojtyla di Catania

 

la locandina


logo gilda

Prorogata al 17 maggio, ore 14, la scadenza per la compilazione online delle istanze per l'inserimento e l'aggiornamento nella GAE

 

 


Logo della Gilda degli insegnanti

Potenza, cancellata anche la sanzione della barchetta!

 

I docenti non sono soggetti ad oneri di archiviazione delle note che vengono loro inviate dai dirigenti scolastici.
Lo ha stabilito il giudice del lavoro di Potenza con una sentenza depositata il 18 aprile scorso, con la quale ha annullato una sospensione inflitta da un dirigente scolastico a una docente, che aveva ripiegato a forma di barchetta un avviso cartaceo a lei indirizzato. Avviso che, peraltro, era una mera fotocopia.
Il giudice ha condannato l´amministrazione a reintegrare la docente nei propri diritti e a pagare 2.537,60 euro di spese legali.


Logo della Gilda degli insegnanti

Estero: comunicato unitario contro i tagli del personale

 

il MAE ha consegnato alle OO.SS. la proposta di tagli del personale delle Istituzioni scolastiche, dei lettorati e dei corsi di lingua italiana all´estero per il prossimo anno scolastico.
Si tratta di 61 riduzioni, al netto di 17 compensazioni; per il settore scuola si tagliano 30 posti. Scuole statali (Atene, Istanbul, Addis Abeba), scuole paritarie (Cairo, Buenos Aires, Belo Horizonte, Santiago, Lima, Montevideo, Zurigo), scuole straniere (Lione, Friburgo, Edimburgo, Timisoara, San Gallo, Budapest).
Per quanto riguarda i corsi di lingua e cultura italiana sono previsti 21 tagli: Bruxelles, Charleroi, Lione, Nizza, Parigi, Friburgo, Stoccarda, Londra, Basilea, Ginevra, San Gallo e Zurigo.
La proposta prevede inoltre la riduzione di 10 lettorati: Argentina, Brasile, Austria, Francia, Germania, Bulgaria e Regno Unito.
Per le scuole europee vi è invece l´istituzione di 4 posti: Francoforte 002E), Bruxelles IV (019E e 025E), Bruxelles I (021E).
Le OO.SS. hanno espresso totale dissenso e presentato le loro osservazioni fortemente critiche sui criteri e sulle scelte dell´Amministrazione ed ottenuto di discutere i criteri per le riduzioni proposte per ciascuna sede estera.
Le OO.SS. hanno chiesto di aprire una trattativa sulla proposta del MAE e le delegazioni si incontreranno lunedì 5 maggio.


logo gilda

Graduatorie: caos domande on line. Serve una proroga

 

Prorogare il termine di presentazione delle domande online per l´aggiornamento delle graduatorie a esaurimento. A chiederlo è la Gilda degli insegnanti che oggi, in seguito alle pressanti proteste dei docenti precari che lamentano il malfunzionamento del sistema informatico, ha inviato una lettera a Luciano Chiappetta, direttore generale del personale Miur.
I problemi tecnici sorti con la piattaforma telematica stanno rallentando, e in molti casi addirittura impedendo, la compilazione e l´invio delle domande. A ciò si aggiunge l´avvio anticipato delle procedure rispetto all´apertura del sistema telematico, che rischia di compromettere il calcolo del punteggio necessario ai precari per il corretto aggiornamento delle graduatorie. Il periodo previsto per l´inoltro delle istanze, inoltre, risulta troppo breve perché tra il 10 aprile e il 10 maggio ci sono numerose festività.
Se il Miur non dovesse risolvere le difficoltà tecniche in tempi rapidi - conclude la Gilda - chiediamo la possibilità di inoltrare le domande anche in forma cartacea.


Logo della Gilda degli insegnanti

Incontro col Ministro: ok scatti 2012, rinnovo contratto incontro il 14 maggio

 

"Il ministro Giannini ci ha assicurato che entro la prossima settimana sarà firmato l´atto di indirizzo e avviata la trattativa all´Aran per gli scatti di anzianità 2012".
A comunicarlo è la Gilda degli Insegnanti che oggi pomeriggio ha incontrato a viale Trastevere il ministro dell´Istruzione insieme con gli altri sindacati.
"Accogliamo con soddisfazione questa notizia - commenta Maria Domenica Di Patre, vice coordinatrice nazionale della Gilda - e ribadiamo al ministro che le progressioni di carriera non possono essere abolite dal merito ma che, invece, i due sistemi devono coabitare".Altro tema caldo al centro dell´incontro è stato il rinnovo del contratto per il quale il ministro Giannini ha fissato al 14 maggio un altro incontro con i sindacati, dichiarandosi disponibile a discutere sia della parte economica che di quella normativa.
Sul fronte della stabilizzazione dei precari e delle immissioni in ruolo, poi, la titolare di viale Trastevere si è impegnata a procedere con un atto di indirizzo all´Aran. Dal canto suo la Gilda ha rimarcato che la piaga del precariato va sanata attraverso la modifica della riforma Fornero e la soluzione del problema Quota 96.
La Gilda ha condiviso l´impegno del ministro a sburocratizzare il lavoro dei docenti e, a tale proposito, ha sottolineato come le prove Invalsi rappresentino un ulteriore aggravio per gli insegnanti e non possano essere l´unico strumento di valutazione.
In merito alla scuola digitale, poi, la Gilda ha evidenziato i forti disagi subiti dai docenti a causa del malfunzionamento dei sistemi informatici, in particolare di quelli implementati per le procedure di mobilità e per l´aggiornamento delle Gae.
Infine la Gilda ha chiesto al ministro Giannini di escludere il comparto scuola dal decreto Brunetta che sta alimentando sempre più contenziosi tra docenti e amministrazioni scolastiche.


Logo della Gilda degli insegnanti

Ricorso, promosso dal nostro sindacato, per l'inserimento nelle GAE

 

La Gilda si propone di sostenere l’azione di ricorso avverso il D.M. 235/2014 finalizzato ad ottenere, per il triennio 2014-2017, l’inserimento nella fascia aggiuntiva o il reinserimento nelle graduatorie ad esaurimento del personale docente.

Possono avviare il ricorso per essere inseriti a pieno titolo nella fascia aggiuntiva o IV fascia, il personale docente in possesso di:

 

1)Abilitazione conseguita ex D.M. 21/2005 o 85/2005;

2)Abilitazione conseguita all’estero e riconosciuta con decreto del Miur;

3) Diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/2002;

4)Abilitazione conseguita tramite TFA ordinario;

5)Abilitazione da conseguire tramite PAS, Percorsi Abilitanti Speciali ( con riserva);

6)Laurea in Scienze della formazione primaria, non inseriti a pieno titolo nella III o IV fascia delle GAE;

7)Altro tipo di abilitazione.

8)Reinserimento in GAE per mancato aggiornamento o conferma del proprio inserimento negli anni precedenti.

 

Gilda-ricorso  
All1 modello inserimento GAE


Logo della Gilda degli insegnanti

Decreto e graduatoria definitiva concorso primaria, assegnazione posti scuola dell'infanzia e posti in deroga sostegno

 

decreto graduatoria definitiva concorso infanzia
graduatoria definitiva concorso infanzia
assegnazione USP posti scuola dell'infanzia
posti di sostegno organico di diritto in deroga 2014/2015


logo gilda

Pagina appositamente allestita per la compilazione on-line delle istanze per le graduatorie permanenti

 

vai alla pagina


logo sindacati

Scatti d´anzianità e immissioni in ruolo: la denuncia dei sindacati

 

È già passato un mese dalla conversione in legge del decreto che assicurava il pagamento degli scatti di anzianità e il ripristino delle posizioni economiche del personale Ata, ma dell´atto di indirizzo che ne doveva completare l´iter normativo anche attraverso il previsto passaggio contrattuale non c´è nessuna traccia.
Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals-Confsal, Gilda esprimono una vibrata protesta e sollecitano il Governo ad emanare rapidamente tale atto, propedeutico all´avvio del negoziato all´Aran. Una trattativa che la stessa legge impone di concludere entro il 30 giugno. Non si può attendere oltre, non c´è nessuna ragione plausibile per questo ritardo inspiegabile e del tutto ingiustificato.
Altro provvedimento che rischia di rimanere sulla carta è quello relativo al piano pluriennale delle immissioni in ruolo. Dopo cinque mesi dalla conversione in legge del decreto "l´Istruzione riparte", che prevedeva una serie di ulteriori passaggi attuativi per perfezionare le misure previste, tutto è fermo, mentre è assolutamente indispensabile rendere operativo il piano già dal prossimo primo settembre.
Quella descritta è una situazione del tutto insostenibile, che rischia di veder vanificati per colpevoli inerzie obiettivi che sono fortemente attesi dal personale della scuola e che sono da mesi al centro dell´iniziativa sindacale. Questioni su cui da parte del governo sono fin qui venuti ripetuti annunci, ma nessun fatto concreto: tutto ciò non è più tollerabile, servono risposte immediate, mancando le quali si attiveranno formalmente le procedure di avvio delle necessarie iniziative di mobilitazione.


Logo della Gilda degli insegnanti

Grande partecipazione all'assemblea della Gilda degli Insegnanti di Catania con temi di esclusivo interesse per i colleghi precari

 

La grande affluenza dei docenti precari alla assemblea dell'11 aprile, dimostra quanto interesse abbia suscitato, alla luce di importanti scadenze, questa assemblea presso la parte più debole del mondo della scuola: il precariato.

In ogni caso dimostra e rafforza la convinzione della Gilda degli insegnanti che, per i colleghi ancora non stabilizzati, non si deve mai mollare la battaglia per risolvere tale annoso problema il quale coinvolge e tocca, anche,  il futuro di parecchie famiglie.....

continua


Logo della Gilda degli insegnanti

Assemblea sindacale per i colleghi precari indetta l'11 aprile (non il 9) dalle ore 8.30 alle 11.30 presso l'Istituto Alberghiero "Karol Woytjla" di Catania

solo per il personale a tempo determinato

La Gilda degli insegnanti si batte da sempre con il massimo impegno e con coraggio nella lotta al precariato e nel miglioramento delle condizioni del corpo docenti, continuamente vessato e spesso sottovalutato nel suo ruolo fondamentale di professionisti dell'educazione. In occasione dell’apertura delle GAE prevista per il 10 aprile 2014, la Gilda vuole organizzare in data 11 aprile un’assemblea provinciale, che vuole essere anche luogo di incontro e di dibattito sui temi più controversi e sulle principali problematiche. Uno spiraglio nella confusione in cui i seguenti ordine del giorno:

 

-Aggiornamento Graduatorie ad esaurimento ed istituto

-Situazione precariato: abilitazioni, TFA, PAS, concorsi,

-diplomi magistrali abilitanti,

-pagamento ferie

-Stabilizzazione: Corte di giustizia europea

-Prospettive sulle immissioni in ruolo

 

indizione assemblea sindacale 11 aprile (da scaricare e consegnare a scuola se non dovesse essere pervenuta)


Logo della Gilda degli insegnanti

FGU a Madia: ritirare circolare sui permessi

 

Il ministro Madia ritiri o rettifichi la circolare riguardante le assenze dei dipendenti pubblici per motivi di salute. A chiederlo è la Federazione Gilda Unams in una nota inviata oggi alla titolare della Pubblica amministrazione.
Il provvedimento finito nel mirino del sindacato è quello firmato dall´ex numero uno di Palazzo Vidoni, Giampiero D´Alia, che taglia drasticamente le ore di permesso concesse ai lavoratori per sottoporsi a visite, terapie, prestazioni specialistiche ed esami diagnostici.
"In virtù di questa circolare - spiega Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Fgu - il personale della pubblica amministrazione, per curarsi, sarà costretto a utilizzare i tre giorni annui di permessi personali. Nei casi di patologie gravi, che richiedono terapie e trattamenti lunghi, il dipendente ammalato dovrà necessariamente avvalersi delle ferie, in spregio - commenta Di Meglio - ai più elementari principi costituzionali riguardanti ferie e diritto alla salute. Per non parlare, poi, dei precari ai quali non è riconosciuto alcun permesso retribuito".
"Inoltre la circolare - conclude il coordinatore nazionale della Fgu - è illegittima perché interviene unilateralmente su una materia regolata dalla contrattazione nazionale collettiva".


Logo della Gilda degli insegnanti

Classi di concorso atipiche 2014-2015


Il Miur, nella nota 3119 del 1 aprile 2014, conferma, nell´attesa della riforma delle classi di concorso, le tabelle di atipicità delle discipline insegnate nei Licei e negli Istituti Tecnici e Professionali, finalizzate a salvaguardare la titolarità dei docenti presenti nell´istituzione scolastica, la ottimale determinazione delle cattedre e la continuità didattica.
In presenza, nella scuola, di più di un titolare di insegnamenti "atipici", si darà la precedenza a coloro che, in relazione al numero dei posti, risulteranno collocati con il maggior punteggio nella graduatoria di istituto unificata incrociando la varie graduatorie, nel rispetto delle precedenze di cui all´art. 7 del CCNI sulla mobilità.
Nell´ottica dell´equilibrata distribuzione, le ore degli insegnamenti di lingua e letterature italiana, lingua e cultura latina, storia e geografia del primo biennio del liceo classico, dovranno essere assegnate prioritariamente alla classe 52/A.
Si richiama la nota prot. n. 679 del 4 maggio 2012 relativamente all´attribuzione della ore di geografia degli indirizzi "amministrazione, finanza e marketing" e"turismo" alla classe 39/A e solo, in fase residuale, al fine di evitare la creazione di personale in esubero, anche ai titolati della 60/A.
L´ora di Geografia generale ed economica prevista dall´art.5, comma 1, del decreto legge 12 settembre 2013, n. 104 convertito, con modificazione, dalla legge 128/13, è assegnata alla 39/A. In fase residuale, al fine di evitare la creazione situazioni di soprannumerarietà all´interno della istituzione scolastica, tali ore possono essere assegnate anche alla 50/A e 60/A .
Per l´articolazione "calzatura e moda" in attesa della definizione della nuova classe di concorso gli insegnamento di Tecnologie dei materiali e dei processi produttivi e organizzativi della moda e ideazione, progettazione e industrializzazione dei prodotti moda, in via transitoria, sono da riferirsi alla 68/A e alla 70/A.
Analogamente anche per l´insegnamento di "logistica" dell´indirizzo "trasporti e logistica" per le articolazioni si è fatto riferimento alle seguenti classi di concorso 1/A, 14/A, 15/A, 20/A, 53/A, 55/A e 56/A (costruzioni del mezzo), 1/A, 14/A, 15/A, 53/A, 55/A, 56/A (conduzioni del mezzo) e 14/A, 53/A, 55/A e 56/A (logistica). 


logo gilda

ATTENZIONE AVVISO IMPORTANTE: si comunica che i contratti stipulati giorno 1 aprile scorso possono essere ritirati dagli interessati presso l'USP di Catania.

 


Logo della Gilda degli insegnanti

La Corte di Cassazione produce una sentenza storica: insultare un insegnante nell'esercizio delle sue funzione è oltraggio a pubblico ufficiale.

 

Così è stata condannata una madre che durante un incontro scuola-famiglia aveva oltraggiato e insultato una docente. Con la reintroduzione di tale reato nel 2009, la Corte di Cassazione ha sentenziato che un insegnante è pubblico ufficiale quando esercita le sue prerogative professionali.

Quì un breve stralcio, illuminante, della sentenza: "....tali elementi sussistevano" poiché "le ingiurie furono pronunciate nei locali scolastici in modo tale da essere percepite da più persone"; inoltre "l'insegnante di scuola media è pubblico ufficiale" e "l'esercizio delle sue funzioni non è circoscritto alla tenuta delle lezioni, ma si estende alle connesse attività preparatorie, contestuali e successive, ivi compresi gli incontri dei genitori degli allievi".


Logo della Gilda degli insegnanti

Pubblichiamo le graduatorie provvisorie del concorso. Le discipline coinvolte sono: A043, A050, A051 e A052


graduatoria provvisoria concorso A043
graduatoria provvisoria concorso A050
graduatoria provvisoria concorso A051
graduatoria provvisoria concorso A052
decreto pubblicazione graduatorie provvisorie A043, A050, A051 e A052

modello reclamo


logo gilda

Piano di dimensionamento scuole della Regione

 

Nota USR sul piano di dimensionamento regionale delle scuole 2014/2015
decreto sul ridimensionamento delle scuole 2014/2015
dimensionamento regionale scuole 2014/2015


Logo della Gilda degli insegnanti

Assunzioni del personale docente su posti di sostegno (Legge n. 128/2013).  Chiarimenti.

 

Pubblichiamo una nota di chiarimento per i neo assunti su posti di sostegno pervenutaci dal ministero con necessità di ampia pubblicizzazione

 


logo gilda

Scatti stipendiali: i sindacati sollecitano l´atto di indirizzo

 

La legge 19 marzo 2014, n. 41, di conversione del decreto‐legge 23 gennaio 2014, n. 3, recante disposizioni temporanee e urgenti in materia di proroga degli automatismi stipendiali del personale della scuola, è stata pubblicata sulla GU n.69 del 24‐3‐2014.
Il coordinatore nazionale della FGU-Gilda, Rino Di Meglio, congiuntamente ai segretari di Cisl-scuola, Uil-scuola e Snals-Confsal, ha inviato al Ministro, on. Stefania Giannini, formale richiesta di immediata emanazione dell´atto di indirizzo all´ARAN da parte del Governo per la prevista sessione negoziale.
Occorre infatti con urgenza concludere positivamente una vicenda che riguarda le retribuzioni di tutto il comparto e che continua a creare tensione nel personale e nelle scuole.


Di seguito pubblichiamo il testo integrale della lettera


Logo della Gilda degli insegnanti

Mobilità 2014/2015: prorogata la presentazione delle domande

 

L´ Amministrazione, che si era dichiarata disponibile a monitorare il funzionamento del SIDI, nella giornata di oggi, con nota prot. n. 2953, ha deciso di prorogare il termine per le domande dei docenti fino alle ore 18.00 del 2 aprile 2014.
Al momento restano ferme tutte le altre scadenze.


Logo della Gilda degli insegnanti

PAS: bando università di Messina

 

Pubblichiamo il bando di attivazione dei PAS presso la Università di Messina

 

 

Decreto università di Messina sui PAS
 

 


logo gilda

Graduatorie ad esaurimento: il decreto alla firma del Ministro

 

Ci è stata consegnata la bozza del decreto sull´aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento per il personale docente ed educativo e relativi trasferimenti da una provincia all´altra. Il decreto è alla firma del Ministro e sarà pubblicato tra breve.
La data quasi certa d´inizio per la presentazione delle domande sarà fissata al 10 aprile 2014 con scadenza il 9 maggio 2014.
In anteprima c´è stato pure detto che per le graduatorie di circolo ed istituto la data d´inizio dovrebbe essere il 10 maggio 2014 con scadenza il 9 giugno 2014.
Ovviamente tutte le date indicate, potrebbero subire qualche leggera modifica.
Le domande potranno essere presentate solo con modalità web attraverso l´applicazione istanze on line disponibile sul sito del Ministero.
Sarà possibile chiedere:
- la permanenza e/o l´aggiornamento del punteggio con cui si è inseriti in graduatoria. La mancata presentazione della domanda comporterà la cancellazione definitiva dalla graduatoria;
- la conferma dell´iscrizione con riserva o lo scioglimento della stessa;
- il trasferimento da una ad un´altra provincia nella corrispondente fascia di appartenenza.
Ricordiamo che presso tutte le nostre sedi provinciali sarà predisposto per i colleghi uno specifico servizio di consulenza.


Logo della Gilda degli insegnanti

PAS, 150 ore, sostegno, soldi ai supplenti: le risposte del Miur

 

In seguito ad alcuni incontri richiesti appositamente dalla Gilda-Unams al MIUR per dare risposte a urgenti istanze dei colleghi precari, vi comunichiamo il raggiungimento di questi principali importanti risultati:
- Attivazione corsi di specializzazione sul sostegno: alla presenza del dott. Mancini, in rappresentanza della Conferenza dei Rettori, il MIUR ha sollecitato l´attivazione, nei tempi più rapidi possibili, di corsi di specializzazione nell´insegnamento di sostegno nelle numerose regioni dove ancora non sono stati attivati, come Sardegna, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed altre.
- Attivazione corsi PAS On Line: il MIUR ha assicurato che saranno trasmesse in questi giorni le istruzioni operative per attivare le procedure di immatricolazione ai corsi on line per quei corsi PAS che non sono stati attivati nelle regioni.
- 150 ore per i corsisti PAS: il MIUR condivide la necessità di accelerare la concessione formale dei permessi, in adempimento alla nota 1646 e darà indicazioni in tal senso agli UU.SS.RR. che non hanno ancora provveduto ad estendere l´accesso ai permessi ai corsisti PAS.
- Classe di concorso A056: il MIUR riconosce la validità del titolo di accesso ai colleghi precari storici che hanno conseguito il titolo prima dell´entrata in vigore del DM 39/1998.
- Soldi ai supplenti: in seguito alle ulteriori decise sollecitazioni il MIUR provvederà nei prossimi giorni alla liquidazione degli stipendi dei precari ancora privi di retribuzione. 


Logo della Gilda degli insegnanti

Quota 96, trovare subito copertura finanziaria

 

"Il niet della Ragioneria dello Stato alla soluzione per la vicenda di Quota 96 è una doccia fredda per i 4000 docenti cui spetta di andare in pensione, un´ingiustizia che bisogna assolutamente sanare trovando in tempi rapidi la necessaria copertura finanziaria. La politica ha creato questo brutto pasticcio, approvando la riforma Fornero senza considerare la peculiarità dei requisiti pensionistici per gli insegnanti, e la politica deve porvi rimedio".
A dichiararlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti.
"Nonostante il consenso bipartisan, la proposta di legge Ghizzoni-Marzana si è infranta contro la mancanza di risorse economiche e adesso, per superare l´impasse, serve l´intervento di Palazzo Chigi. Le esigenze di risparmio non possono gravare sugli insegnanti che hanno pieno diritto ad andare in pensione e - conclude Di Meglio - danneggiare così anche i precari in attesa dell´immissione in ruolo.


Logo Gilda TV

La Gilda TV all'istituto "Archimede " di Catania

 

I docenti interessati ad un servizio su Gilda TV per questioni che riguardano l'eccellenza o casi particolari di interesse nazionale, possono contattare la sede di Catania.

 


logo gilda

Approvato in via definitiva dalla Camera il decreto salva-scatti

 

Dopo la approvazione del Senato il 18 marzo è stato approvato il decreto salva-scatti del personale scolastico. Una conclusione certamente sofferta ed avvenuta prima della fatidica data del 24 marzo, che faceva decadere l'intero decreto. Ora "la palla" passa alla contratazione nazionale per il reperimento dei fondi necessari alla copertura finanziaria. Una battaglia della Gilda degli Insegnanti che trova la sua giusta conclusione.

Si andranno a recuperare lo scatto del 2012 e, presumibilmente, anche quello del 2013 bloccato dal Governo Letta.


Logo della Gilda degli insegnanti

Le immissioni in ruolo del 10 marzo per il sostegno

 

Infanzia
fino a Gangemi Vincenza

 

Primaria
fino a Sciuto Matilde

 

AD00
fino a  Piccione Gabriella (graduatoria riservisti esaurita e possibili tra 12 e 14 ultreiori immissioni in ruolo da GAE)

 

AD01
fino a Di Marco Pizzongolo Caterina

 

AD02
fino a Barbagallo Angela I. (possibili ulteriori due posti da GAE)

 

AD03
fino a Licciardi Marianna

 

AD04

fino a Spadaro Laura Gisella


Logo della Gilda degli insegnanti

Pratica sportiva e verifica delle economie

 

Nella giornata del 5 marzo, assente il direttore generale del Bilancio Filisetti, l´ incontro programmato per fare il punto sulle economie relative alla pratica sportiva per il 2012/13 ed il 2013/14 è stato presieduto dalla dott.ssa Davoli, la quale ha consegnato alle OO.SS. il prospetto allegato.
La nostra delegazione, come già in passato, ha proposto alla direzione generale del Bilancio di riassegnare le economie sempre alla pratica sportiva, dato che le risorse di anno in anno si vanno riducendo sempre di più, rendendo asfittica un´ attività che invece andrebbe incrementata.
La nostra proposta si è trovata in piena sintonia con la direzione generale dello Studente, ma le altre OO.SS. si sono differenziate proponendo rispettivamente di destinare le suddette economie al recupero degli scatti, alle ore eccedenti, oppure di riversarle al FIS.
L´ incontro, pertanto, si è concluso con un nulla di fatto, in
attesa dell´ atto d´ indirizzo per il recupero degli scatti relativi al 2012. 


logo gilda

A tutti i colleghi precari interessati al ricorso per la stabilizzazione

 

Il giorno 27 marzo presso la Corte di Giustizia Europea si terrà finalmente l´udienza per dirimere la questione della stabilizzazione dei docenti precari della scuola che è stata avviata dalla Gilda degli Insegnanti e dalla Flc-CGIL .
Confidiamo che, viste le recenti valutazione della Commissione UE sull´uso scorretto della reiterazione dei contratti a tempo determinato nel nostro Paese, siano prese in considerazione dai Giudici Europei e venga finalmente accolta la sacrosanta richiesta di procedere alla stabilizzazione del personale precario della scuola che da anni viene assunto con contratti annuali a tempo determinato su posto vacante con particolare riferimento all´organico di fatto.
Nelle more della decisione della Corte di Giustizia Europea sta crescendo strumentalmente l´invito fatto da altri sindacati e associazioni di avviare procedure di "ricorsi" di varia natura.
La FGU-Gilda degli Insegnanti, come è sua consuetudine ed essendo attore della causa, invita i colleghi interessati ad attendere il dispositivo della sentenza e intanto di comunicare la loro disponibilità ad avviare i ricorsi in ottemperanza della sentenza che speriamo sia positiva.
Solo conoscendo il contenuto della sentenza che dovrà essere accolta dallo Stato Italiano possiamo infatti organizzare strumenti di difesa e applicazione del diritto conseguenti ed efficaci senza speculare sulle aspettative e speranze dei precari della scuola.