Introduzione a GILDA PRECARI

Se vuoi fare un lavoro fruttuoso, per un anno, semina del grano.

Se vuoi farlo per 10 anni, pianta un albero di albicocche.

Se invece per i secoli, educa un uomo.

Il futuro di qualsiasi popolo, sono i suoi giovani

(Proverbio Armeno)

Educare resta una sfida sempre aperta, a dispetto delle congiunture storiche sempre cangianti.

(Giacomo Di Iorio)

 

Caro Lettore,

Siamo qui spinti dall’amore per una professione, che richiede tanta passione e dedizione. Sappiamo bene che il ruolo dell’insegnante è un ruolo molto delicato, il suo lavoro quotidiano dovrebbe essere svolto con la massima serenità e concentrazione, in quanto figura centrale nella formazione dell’uomo adulto e della posizione che andrà a ricoprire nella società. Mai come oggi questa figura professionale viene umiliata, bistrattata e privata di quasi tutti i suoi diritti. Per questo motivo dalla Gilda Insegnanti è nato il portale Gilda precari, un organismo che riunisce i responsabili provinciali, tutti precari ovviamente, che vuole farsi portavoce di proposte concrete e realizzabili da indirizzare direttamente alla Direzione nazionale della Gilda di Roma. Nel rispetto di quella che è una caratteristica della Gilda Insegnanti, primi in Italia per questo, il cosiddetto criterio della Contrattazione separata, in base alla quale, per ottenere i risultati sperati nelle lotte sostenute quotidianamente, bisogna che siano i diretti interessati a far sentire la loro voce, Gilda precari nasce per vincere quella che può definirsi una delle più grandi battaglie del nostro secolo…sconfiggere definitivamente il precariato degli insegnanti.

(Barbara Mazza)

 

 

0
0
0
s2sdefault